Crea sito
 

Il palazzo di Via del Giardino

on 11 marzo 2012 in Palazzi Storici

IL PALAZZO DI VIA DEL GIARDINO

FOR THE ENGHISH VERSION TO SEE THE SITE 

www.kasaimmobiliaresrl.it

PAGE  PROPERTY FOR SALE ” THE GARDEN MANSION  “

Il palazzo di Via del Giardino, per oltre mezzo secolo, ha rappresentato

una delle molte ferite inferte dai bombardamenti della IIa guerra Mondiale

alla nostra città.

Con i suoi ruderi, rimaneva  a testimoniare la brutalità della guerra, ma

fortunatamente, a differenza del palazzo Micheluccini, grazie ad una

superba ristrutturazione, è tornato al suo antico splendore.

L’edificio è stato costruito nel XIX° secolo, nel quartiere del Giardino, un

quartiere in via di espansione, simbolo dell’ascesa di famiglie emergenti,

che si contrapponevano a quelle storiche occupanti i palazzi di maggior

prestigio del centro storico.

Rimaneggiato dal disastroso terremoto del settembre 1920,  passò di

proprietà ad una famiglia “Lombarda”, formata da maestranze in campo

edilizio, richiamata a Barga, come altre, per la ristrutturazione degli edifici

colpiti.

Questi imprenditori emiliani, i Manciantelli, decidendo di stabilire qui la

loro residenza, abbellirono il palazzo ricorrendo a particolari elementi

architettonici.

Con la terrazza panoramica, il ricercato giardino interno, il palazzo

assunse un ruolo di prestigio su quella nuova Barga che si andava sempre

più espandendo lungo il Piangrande.

Danneggiato in seguito ai  bombardamenti del 1944, fortunatamente non

ha seguito la sorte di molti altri edifici, non più recuperati ed in seguito

demoliti.

Le immagini,di seguito riprodotte, gentilmente concesse e tratte dal sito

www.kasaimmobiliaresrl.it  

la società che ne ha curato il recupero, evidenziano una ricerca dei

particolari, dalla struttura del giardino, alla terrazza panoramica, ai

materiali originali delle pavimentazioni, comune a molti palazzi storici

ormai perduti.

Noi, che ci definiamo amanti della storia, non ci possiamo che compiacere

dalla visione di queste immagini, vedendo finalmente recuperato un

patrimonio che, anche se destinato al mercato privato, rappresenta un

valore aggiunto per l’immagine della nostra città.

IL PALAZZO OGGI

VARIE VISTE DEL GIARDINO INTERNO

IL DUOMO VISTO DAL PALAZZO

LE DECORAZIONI

Comments are closed.