Crea sito
 

Nuovo numero del Giornale di Castelnuovo

on 12 maggio 2012 in Il Giornale di Castelnuovo

questo l’articolo dello scorso mese

IL BIGLIETTO DELLA SPERANZA

Le ridotte aspettative economiche dei residenti nella Valle del Serchio nell’Italia post-unitaria, spinsero molte persone a rivolgersi ad agenti marittimi autorizzati per emigrare verso l’America.

Questi minimizzavano le difficoltà del viaggio e della permanenza all’estero, rassicuravano gli avventori sulla possibilità di una rapida e consolidata crescita economica tale da ripagare in tempi brevi le esose spese del viaggio.

Bisogna infatti ricordare che per reperire il denaro necessario, la quasi totalità dei migranti, era costretta a vendere tutti i propri beni o a indebitarsi.

A Castelnuovo, alla fine del XIX° secolo, esistevano alcuni agenti che operavano per conto di diverse compagnie di trasporto marittime, espletando tutte le pratiche necessarie all’espatrio.

Nicola Venturini, titolare di un orologeria in via Fulvio Testi al numero civico 6, ottenne l’autorizzazione a gestire la subagenzia della compagnia “La Veloce”.

Questo biglietto per il Brasile di fine ‘800 rappresentava la speranza di un futuro migliore.

Comments are closed.